Progetto 3: Il rinnovamento del bosco tiberino di Franco Purini, con la collaborazione di Elisabetta Bucci, Gianfranco Neri, Renato Partenope, Elio Pitzalis, Philippe Raymond, Marcello Sestito e Giordano Tironi


Il terzo progetto è stato elaborato a cura dell'architetto Franco Purini, con la collaborazione di Elisabetta Bucci, Gianfranco Neri, Renato Partenope, Elio Pitzalis, Philippe Raymond, Marcello Sestito e Giordano Tironi.
Si riporta qui di seguito un breve estratto del testo che accompagna il progetto; il testo integrale in formato PDF è consultabile cliccando sull'immagine a lato.

(Per leggere i files .pdf è necessario avere installato Acrobat Reader che può essere scaricato gratuitamente QUI )

... Descrizione del Progetto La fantasia del bosco mi si è rivelata come una scrittura all'inchiostro simpatico dopo essersi dibattuta tra mille difficoltà. ...
Soprattutto la scomparsa Roma medioevale ha insistentemente urtato il mio braccio ...
Tramite verso il Medioevo è stato il tema architettonico dell'isolamento ... la rivelazione formale ... delle antipatie edilizie che la città continua reprime ...
Isolare l'isola si è tradotto, ... nell'immagine di un Bosco isolato, anzi fortificato da un bordo di case, eco e immagine specchiata dei boschi circostanti del Palatino, dell'Aventino, del Gianicolo. ....
Il mio progetto è infatti quello di un razionale luogo segregato, un ospedale o lazzaretto o ghetto o carcere capace di isolarsi contro l'assalto concentrico dei sani e dei regolari ... Lo spazio interno dell'isola sarà invaso di nuovo dall' antico Bosco tiberino ...
Questo spazio sarà pieno di un senso di emergenza e dell' avvertimento costante dell'imminenza di un evento terribile che stia lì lì per accadere ...
E quest'idea di pericolosità che si irradia dall'asse del Bosco trova nella fronte delle case sul fiume una superficie che la riflette e la rimanda ancora più dura ... Credo che il realismo di questa proposta sia fuori discussione, sia sotto il profilo urbanistico che dal punto di vista del rapporto tra costo e benefici. ...
... tre considerazioni conclusive. Prima, l'isolamento e la fortificazione dell'isola preludono ad una riconsiderazione dell'universo militare come luogo ideale della geometria proiettiva e della conseguente metallica durezza delle corrispondenze ...
Secondo, il luogo di una cosa è sempre il non luogo di qualcun'altra e viceversa. Terzo, l'immagine è il luogo della salvezza della sola immagine, ovvero non esistono sponde tiberine alle quali approdare con un ricordo di serenità che non sia fatto della stessa sostanza del sogno ...


1. Prospetto


2. Palazzetto n.2: prospetto laterale, prospetto principale, pianta, sezione

3. La torre


4. Planimetria

5. Assonometria

6. Palazzetto n.1

7. Prospetto


8. Prospetto generale